CURE INNOVATIVE PER I DISTURBI ALIMENTARI: BINGE EATING, BULIMIA, ANORESSIA

I disturbi alimentari sono cambiati nel tempo in accordo con l’evoluzione sociale. Anche la cura dei disturbi alimentari è mutata. La terapia dialettica si è rivelata utile nei disturbi in fase acuta, ma solo in parte utile nei disturbi cronici o in via di cronicizzazione. La persona può quindi avere giovamento dalla classica psicoterapia, ma non vedere un cambiamento significativo a livello del comportamento alimentare, o quando questo c’è, la ricaduta da lì a un anno è molto frequente.

Questi disturbi sono complessi da trattare, perché oltre all’alterazione del comportamento alimentare sono presenti:

  • dissociazioni durante le abbuffate, le restrizioni e/o le attività compensatorie
  • ruminazione depressiva
  • ossessione per la forma del corpo, il peso, il cibo
  • disturbo acuto da stress o post traumatico da stress

E’ come se fossero presenti diversi disturbi in associazione a quello alimentare e vanno trattati tutti con le opportune tecniche terapeutiche.

Diventa quindi difficile in un’ora di seduta a settimana affrontarli tutti e intanto lavorare sul comportamento alimentare e/o compensatorio, che finisce per passare in secondo piano.

Per rispondere a questa esigenza terapeutica e non trascurarla, insieme alla dottoressa Querin, ho creato un gruppo di gestione della sintomatologia alimentare, che si occupa esclusivamente di questo. NON è un gruppo psicoterapeutico, ma gli incontri servono ad affrontare i temi cruciali della patologia e ad apprendere tecniche efficaci di gestione. Può essere affiancato alla psicoterapia personale fatta col proprio terapeuta, come essere frequentato senza il supporto terapeutico.

Le tecniche che vengono apprese sono:

  • tecniche di automonitoraggio
  • tecniche per accrescere la consapevolezza di sé
  • tecniche di gestione dei sintomi
  • tecniche di rinforzo delle proprie risorse interiori

Gli strumenti utilizzati sono la discussione in gruppo dell’abilità da incrementare e delle difficoltà incontrate, la Mindfulness ed in particolare la Mindfulness eating (MB-EAT), l’ipnosi.

I gruppi sono divisi in due: un gruppo si occupa di Binge eating e bulimia, l’altro di anoressia. Gli incontri sono 10 a cadenza quindicinale, in orario 18.00-20.00. E’ inoltre richiesto l’esercizio a casa.

 

Per informazioni e iscrizioni Dr.ssa Pugno 3288260495

Per chi è interessato a questo percorso di gruppo il primo colloquio è gratuito.